Liceo Scientifico 

Sicurezza alimentare

I Carabinieri dei N.A.S. incontrano al Pio i ragazzi del corso di scienze della’alimentazione.

Il campo della sicurezza alimentare é una parte fondamentale per la salute dell'uomo e le

considerazioni a più ampio spettro sull'alimentazione coinvolgono il 13,2% degli occupati in Europa

e 725 miliardi di euro.

Uno dei reparti dell'Arma dei Carabinieri si occupa di questo ambito: i N.A.S (acronimo per nucleo

antisofisticazione). I N.A.S dipendono dal Ministero della Salute e dal comando tutela e salute di

Roma, nello specifico i N.A.S di Treviso hanno una competenza territoriale che riguarda tre

province del Veneto: Venezia, Treviso e Belluno.

Questi ispettori sanitari operano in campo alimentare, per esempio nel controllo della salubrità

degli alimenti e in campo sanitario, pubblico e privato, controllando i farmaci, occupandosi di

doping, delle professioni e arti sanitarie, ma anche degli animali domestici.

La normativa in campo alimentare non é solo a livello nazionale, ma anche europeo e spiega i

requisiti per la sicurezza dell'alimento o tratta temi importanti come quelli della tracciabilità e

rintracciabilità. Infatti ogni provenienza di un alimento deve essere chiara sia per il consumatore,

sia per l'OSA, ovvero ogni persona coinvolte nel settore alimentare. Le conseguenze di una poco

chiara provenienza possono essere il sequestro cautelare di un dato alimento.

I N.A.S quindi operano controlli sul prodotto primario, sul prodotto in trasformazione o già in

commercio o già in mano al consumatore e possono intervenire per vari motivi: su richiesta di un

ente pubblico, su indicazione del Ministero della Salute, su richiesta di un giudice in caso di

procedure penali già avviate o su loro iniziativa.

Le frodi a livello alimentare sono molto frequenti e sono aumentate negli ultimi anni di crisi

economica, molto frequente è l'impiego di sostanze low cost o la contraffazione di marchi "made in

Italy".

La frode alimentare può essere distinta per caratteristiche giuridiche e oggettive. Le caratteristiche

oggettive sono: l'adulterazione, la sottrazione, la contraffazione, la sofisticazione e l'alterazione.

L'alterazione, che è molto diffusa, consiste nella modifica dell'alimento a causa di agenti

naturali come la muffa.

Le muffe appartengono al regno dei funghi e nel caso delle micotossine possono essere dannose

per l'uomo. Un esempio sono le aflatossine derivanti dall'Aspergillus.

Le conseguenze di queste micotossine sono svariate: possono essere cancerogene, mutagene e

tossiche.

Vi sono, inoltre, conseguenze indirette nei derivati alimentari come il latte. Le micotossine

modificano l'alimento a livello organolettico.

Il controllo in campo alimentare, quindi, è fondamentale e richiede attenzione e controllo non solo

da parte degli enti responsabili, ma anche da parte di ogni consumatore.

Francesca Corder



Pubblicato lunedì 13 giugno 2016

News
 1 - 5  > di 144 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Riceverai via mail informazioni sempre aggiornate sui nostri incontri e le nostre attività
Acconsento alla Privacy Policy*